ROBERT BURNS’ SCOTTISH NIGHT

pubblicato in: News, SCOTTISH E CEILIDH DANCE | 0

Quale giorno dell’anno unisce musica scozzese, birra e poesia? La ROBERT BURNS’ SCOTTISH NIGHT naturalmente!


CHE COS’È LA BURNS NIGHT?
La Burns Night è l’anniversario della nascita di Robert Burns, e si festeggia il 25 gennaio di ogni anno, giorno della nascita del poeta scozzese o in prossimità di questa data.

La Burns Night si festeggia con una BURNS SUPPER, una manifestazione serale nata per celebrare la vita e l’opera di Robert Burns e si tiene in tutto il mondo il giorno della Burns Night.

Nel 2020 per la prima volta anche nelle Marche questo evento….il 1 febbraio a Palazzo Grizi a Jesi.
Buon cibo, cultura, musica e danze di animazione per tutti !!!
Una serata unica nel suo genere che non vi deluderà che ha come scopo quello di socializzare e divertire!

COME È NATA LA TRADIZIONE DELLA BURNS SUPPER?
La prima Burns Supper si tenne nel luglio del 1801, quando nove degli amici più stretti di Burns si ritrovarono per ricordare il quinto anniversario della morte del loro amico.
Fu organizzata nel luogo di nascita di Burns, il Burns Cottage ad Alloway.
La serata incluse una lauta cena, declamazioni delle opere di Burns e un discorso in onore del grande bardo (oggi conosciuto come IMMORTAL MEMORY).
La notte ebbe un successo talmente clamoroso che decisero di proporla ancora (stavolta in onore dell’anniversario della nascita di Robert Burns) dando inizio alla tradizione che apprezziamo ancora oggi.

PROTAGONISTI DELLA SERATA: 

MARINA MINELLI
Giornalista, storica, scrittrice e royal blogger, durante la serata racconterà del rapporto che lega la famiglia reale inglese alla Scozia.
Racconterà anche di come, quando e perché la regina Vittoria si è innamorata del tartan.

ANNALISA CANCELLIERI
Le dolci note della sua arpa accompagneranno la lettura di poesie di Robert Burns mentre altre verranno messe in musica dalla sua bellissima voce.

Annalisa Cancellieri classe 1988, inizia giovanissima lo studio del pianoforte, in seguito quello dell’arpa e del canto nel coro polifonico di Fermignano (PU).
Laureata in canto al Triennio del Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro e in canto vocale da camera al Biennio Specialistico, si è specializzata poi nel repertorio antico e barocco partecipando anche a numerose master-class e seminari con docenti di spicco nell’attuale panorama internazionale.
Svolge un’intensa attività concertistica, come arpista, sia solista che in collaborazione con gruppi di musica irish e Folk, che come cantante, sia come solista che in formazioni corali di spicco, collaborando con diversi ensembles di musica antica.
E’ docente di canto all’interno dell’associazione A.M.A (Accademia Musicale Acqualagnese).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.